di:  

Fiera del Credito, innovare per far avanzare i confini del business

Il 14 e 15 giugno a Milano torna l’appuntamento con il meglio della filiera del credito, per discutere, approfondire, scoprire, ampliare lo sguardo. Focus sull’innovazione, per un settore che ormai sembra aver imboccato la via giusta, ma ha ancora ampi orizzonti da sondare.

Un vecchio amico, qualche giorno fa, mi ha detto: “Chi cammina in avanti, guardando indietro, difficilmente raggiunge la meta”. Oppure, aggiungo io, la raggiunge in ritardo, magari con qualche livido e bernoccolo, di sicuro con meno fiato e più fatica nelle gambe.
Solo una “perla” di saggezza popolare?
Non proprio. Arrivo immediatamente al punto: l’innovazione.
E dichiaro subito il motivo per cui desidero parlare di questo: perché tra non troppo, a metà giugno, avrà luogo l’edizione 2022 di Fiera del Credito (dopo un anno di sosta ex-Covid. Evviva!). E a Milano proprio questo sarà il focus, l’innovazione.

Non è un tema nuovo, in quella sede, ma mai come per quest’argomento, per questo tempo, per questo Paese, repetita iuvant. E un soffio d’aria nuova e fresca, una bella porta spalancata sul domani che la lasci passare, sono sempre benefici per l’economia in generale e, in particolare, per settori e filiere come quelli del credito (i quali negli ultimi anni, va detto, si stanno facendo perdonare con gli interessi antichi decenni di semi-immobilismo e “rendite”, magari qua e là prendendo qualche cantonata per l’eccessivo entusiasmo).
Innovare, ovvero mettere in discussione se stessi, come professionisti, dirigenti, imprenditori e imprese, cogliere le sollecitazioni che giungono dall’esterno o dall’interno per rimanere al passo con le mutevoli condizioni del mercato, nell’ipotesi più cauta, oppure per rispondervi in modo adattativo e a volte inedito (che è meglio, come direbbe un saggio personaggio animato). In altri termini, con proposte e offerte innovative, appunto.

L’innovazione non è una variabile qualsiasi nel gioco economico attuale. È e sarà sempre più una esigenza basilare, quasi una precondizione, per partecipare alla partita, non dico per vincere.
Significa aderire alle circostanze, ai mutamenti dell’ambiente, alle scoperte scientifiche e ai progressi tecnologici, non perdere di vista il mercato, osservare e mettere in campo risposte concrete, sempre più coerenti con i bisogni dei clienti.
E ancora: l’innovazione è la chiave per la crescita economica sostenibile e duratura del business perché permette di precorrere i cambiamenti, mantenendo salda la posizione competitiva conquistata e accrescendo il valore dell’impresa.
Investire in innovazione permette di stabilire nuovi confini, introdurre qualcosa di sconosciuto, cogliere opportunità mai esplorate prima e percorrere la strada del miglioramento continuo e incrementale.
Innovare è tutto questo e molto altro.

Abbiamo visto perché è importante. Ma come si fa?
Il credito, l’ho anticipato sopra, da qualche anno sembra aver ingranato in questo senso la marcia giusta. Sarà l’apertura degli scenari internazionali, sarà la maggior competitività innescata anche da questo processo, ma si è compreso velocemente, a tutti i livelli e in ogni ambiente, che la battaglia si vince sui servizi, sull’affidabilità, sulla sicurezza, sulla personalizzazione, dalla finanza fino alla gestione e al recupero.
Ciascuno di questi terreni di sfida indica chiaramente la modalità d’ingaggio e la creatività innovatrice definisce gli strumenti. Dalle nuove piattaforme di crowd funding Web, fino alla galassia variegata della Fintech, il guanto è stato abbondantemente raccolto: si fa così.

Di tutto questo parleremo insieme a Milano, il 14 e 15 giugno, confrontandoci con le più qualificate voci specializzate, esaminando insieme case history di successo, ma anche toccando con mano l’offerta e ascoltando la domanda in tema di soluzioni innovative ai nodi del credito. E, magari, stringendoci la mano, suggellando qualche nuova e proficua partnership.
Noi, come al solito, abbiamo preparato tutto cercando di aggregare il meglio. Vi aspettiamo, quasi canticchiando tra noi, con gioiosi e fiduciosi, la promessa della Fiera: “’innovazione diviene la polena della nave che attraversa gli orizzonti del credito, scoprendone i limiti, superandoli, trasformando i processi che sconvolgono l’economia globale in venti favorevoli per il viaggio”.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto