di:  

Npl, le opportunità legate al turismo

I crediti deteriorati del settore turistico-alberghiero rappresentano il 9% circa del volume totale delle sofferenze bancarie. A settembre a Milano l’incontro su Npl e turismo.

Nel 2017 il volume dei crediti deteriorati nel settore bancario ha raggiunto un valore pari a 264 miliardi di euro. Del totale degli Npl,  le sofferenze legate alle strutture ricettive rappresentano il 4%, mentre il 5% riguarda gli immobili di grande fascino e prestigio. A fare il punto della situazione è Deloitte, società americana di consulenza, e Gma, società specializzata nel credit management, che il prossimo 18 settembre presenteranno a Milano, presso la sede di Confcommercio, un convegno focalizzato interamente nella gestione del credito per il comparto del turismo, dal titolo “NPL nel turismo, opportunità di mercato e filiera virtuosa”.
“L’Italia si caratterizza per un alto livello di Npl che pesano sui bilanci delle banche del nostro Paese” ha dichiarato Umberto Rorai, partner di Deloitte “Una fetta consistente di tali crediti sono afferenti al settore turistico-alberghiero che rappresenta indubbiamente uno dei settori chiave dell’economia nazionale, consideriamo infatti che gli investimenti nel settore alberghiero nel 2017 sono stati pari a 1,6 miliardi di euro, con una crescita dei volumi del 7,2% dal 2016. Intervenire su questo fronte, allineando gli interessi di operatori del settore, banche ed investitori rappresenta dunque un potenziale volano per la crescita”.
“Gli Npl garantiti da immobili a uso ricettivo rappresentano al contempo una grande sfida e una grande opportunità di mercato” il commento di Emanuele Grassi, ceo di Gma “Con questa iniziativa vogliamo far emergere come attraverso una filiera virtuosa è possibile riqualificare situazioni degenerate a beneficio di tutto l’indotto, particolarmente importante in un Paese come l’Italia, con forti potenzialità nel settore”.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto