di:  

La piattaforma myNPL a 2 anni dal lancio: risultati raggiunti e obiettivi futuri

Lucia Marciano, founder di myNPL e ceo di Activa Business Development, fa il bilancio dei primi due anni del portale myNPL

Abbiamo chiesto a Lucia Marciano, founder di myNPL e ceo di Activa Business Development, di fare il bilancio dei primi due anni del portale myNPL.




Cos’è myNPL?

myNPL è una piattaforma che consente a tutte le società di recupero e ad altri operatori professionali di acquistare portafogli Npl localizzati nelle zone geografiche di interesse dell’acquirente. La particolarità  inoltre è che anche il piccolo investitore trova in myNPL  le garanzie e la professionalità riservate in genere solo alle cessioni di grandi dimensioni. Questo è un elemento fondamentale per chi si avvicina a questo mercato e magari è anche alla sua prima esperienza di acquisto.

Quando ha lanciato myNPL?

E’ stato lanciato esattamente due anni fa, nel giugno 2019 ed ormai è una realtà consolidata.

Ci sono altri soci oltre a lei?

Activa Business Development è al momento unica proprietaria di myNPL. Recentemente abbiamo avuto una proposta di acquisizione di una quota da parte di una nota 106 TUB con cui  myNPL ha già fatto delle operazioni di cessione di portafogli sul portale. L’importante è che il futuro partner condivida gli obiettivi strategici di myNPL.




Cosa l’ha spinta a lanciarlo?

Nella mia attività di advisor di cessioni di grandi dimensioni con Activa Business Development ho spesso intercettato la richiesta di società di recupero ex art 115 del TULPS di poter acquistare un portafoglio di crediti da lavorare in proprio. La normativa lo consente dal 2015, ma di fatto l’accesso al mercato degli Npl era precluso alla maggior parte di questi operatori per vari motivi: la  dimensione degli investimenti richiesti dal mercato tradizionale, la necessità di acquisire portafogli per intero, l’oggettiva mancanza di contatti con soggetti cedenti. Questi sono infatti fattori che hanno impedito al mercato secondario di svilupparsi e di valorizzare al meglio i portafogli in second hand.

A chi si rivolge myNPL?

myNPL si rivolge appunto a tutti gli operatori del recupero crediti che desiderano lavorare su un portafoglio di proprietà e valorizzare la propria organizzazione nell’area geografica di interesse.

Quali sono i costi di myNPL?

myNPL non costa nulla all’acquirente, il suo costo è incluso nel prezzo del portafoglio che viene concordato con il cedente.

Come funziona myNPL?

Il funzionamento di myNPL è estremamente semplice: ci si iscrive nell’area dedicata  e da lì in poi si viene seguiti  in tutte le fasi: visione portafoglio, due diligence da remoto, fino al perfezionamento della cessione. Su myNPL non si effettuano aste né al rialzo né al ribasso. Il prezzo è prefissato, le porzioni di  portafoglio sono cedute al primo iscritto che invia l’offerta vincolante.

myNPL provvede anche alla predisposizione dei moduli contrattuali ed alla consegna della documentazione.

Il prezzo di cessione viene corrisposto direttamente al cedente, il quale non deve preoccuparsi di null’altro.

Come mai collocate solo portafogli chirografari?

Abbiamo sinora dato la precedenza alla tipologia di crediti maggiormente richiesti dalle società di recupero, ma abbiamo già in programma di creare una piattaforma myNPL anche per singoli crediti ipotecari. Ce lo chiedono moltissimi iscritti al portale.

Quante operazioni ha chiuso finora myNPL?

In due anni di operatività myNPL ha chiuso circa 180 cessioni, per un controvalore di oltre 200 milioni di euro. Le cessioni perfezionate variano dalle più piccole (15-20.000 euro) fino a qualche centinaia di migliaia di euro di controvalore.

Quali sono i vostri obiettivi per il futuro?

Siamo intenzionati a far crescere esponenzialmente l’offerta di portafogli ed il numero di cessioni. Questa evoluzione è resa possibile dal numero di iscrizioni  in costante aumento, dalla fidelizzazione dei clienti myNPL e dalla continua richiesta di nuovi portafogli che ci arriva dai nostri iscritti. A oggi un portafoglio collocato sul portale viene interamente ceduto nell’arco di 45-60 giorni. Ma alcuni portafogli sono andati esauriti nei primi 15 giorni dalla pubblicazione. Non siamo in grado di soddisfare le richieste di acquisto che abbiamo, alcuni clienti “prenotano” prima il successivo portafoglio.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp