il magazine dedicato al mondo del credito

di:  

criptovalute

Criptovalute, nel 2021 è record di transazioni illecite

Le transazioni illegali in criptovalute sono raddoppiate in un anno, passando da 7,8 miliardi di dollari nel 2020 a 14 miliardi di dollari nel 2021

Raddoppiata in un anno l’attività illegale legata alle criptovalute, anche se va considerato che il mercato in generale ha registrato una crescita senza precedenti. A rivelarlo è l’ultimo studio di Chainanalysis, che ha evidenziato un aumento del 100% circa delle transizioni illecite in criptovalute nel 2021. L’anno scorso, infatti, il suo valore economico ha toccato un nuovo record, arrivando a circa 14 miliardi di dollari. Nel 2020, invece, il valore delle transizioni connesse ad attività criminali si aggirava intorno ai 7,8 miliardi di dollari.

Chainanalysis ci tiene a sottolineare, però, che l’aumento delle attività illecite è rapportabile a una crescita generale del mercato delle criptovalute. Nel 2021 il comparto, infatti, ha registrato un giro d’affari complessivo di 15.800 miliardi di dollari, con un aumento del 567% rispetto al 2020. Le transizioni illecite rappresentano quindi soltanto lo 0,15% del totale delle transizioni.

Entrando nello specifico della ricerca, si evince che 7,8 miliardi di dollari riguardano le truffe con i token, di cui 2,8 miliardi seguono la tecnica dei così detti rug pull. Si tratta di una sorta di “schema Ponzi” in cui gli investitori sono attratti dalla promessa di elevati guadagni, mentre il prezzo della criptovaluta continua ad alzarsi, per raggiungere infine il valore massimo di mercato e crollare.

Un esempio di questo tipo di truffa è quello legato alla criptovaluta “Squidcoin”, nata sulla scia del successo della famosa serie tv Squid Game. In questo caso, il valore di scambio della moneta digitale è passato nel giro di pochi giorni da un centesimo fino ad un massimo di 2.586 dollari, per poi tornare a zero nella stessa giornata, lasciando gli investitori senza soldi.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto