il magazine dedicato al mondo del credito

di:  

Project Hydra: Zenith Service nel progetto di scissione parziale di MPS ad AMCO

E’ la prima cartolarizzazione in Italia realizzata ai sensi del “Decreto Milleproroghe”

Zenith Service S.p.A. è lieta di annunciare il perfezionamento dell’innovativa operazione di cartolarizzazione, realizzata nell’ambito del “Progetto Hydra” per la dismissione dei crediti deteriorati di Banca Monte dei Paschi di Siena in favore di Amco Asset Management Company S.p.A. (“AMCO”), società specializzata nella gestione dei crediti deteriorati, posseduta al 100% dal Ministero dell’Economia e Finanze.

L’operazione di cartolarizzazione consiste nella concessione, da parte della società veicolo costituita ai sensi della Legge 130/99 “HydraM SPV”, di un finanziamento a ricorso limitato in favore di AMCO e garantito da un portafoglio di crediti in sofferenza e inadempienze probabili (il “Portafoglio”) originato da Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A.. Il Portafoglio sarà trasferito ad AMCO per effetto di una scissione parziale societaria.

La struttura di finanziamento è particolarmente innovativa in quanto beneficia delle nuove previsioni normative introdotte dal c.d. “Decreto Milleproroghe”; la struttura prevede, infatti, che il finanziamento erogato sia garantito dal portafoglio dei suddetti crediti, che continueranno ad essere iscritti tra le attività del bilancio di AMCO. Si tratta della prima transazione di questo tipo in Italia.

Zenith ha messo a disposizione la società veicolo “HydraM SPV S.r.l.” e svolge i ruoli di Corporate Servicer, Calculation agent e Rappresentante degli obbligazionisti. Servicer e Portfolio Manager è AMCO – Asset Management Company S.p.A.

Siamo molto soddisfatti di aver contribuito al successo di una operazione così importante,” ha commentato Umberto Rasori, Amministratore delegato di Zenith Service. “Zenith consolida così la sua collaborazione con partner strategici quali AMCO e Banca MPS”.




CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp