il magazine dedicato al mondo del credito

di:  

Amco: sono 12 i servicer che gestiscono crediti NPE

L’outsourcing della gestione di specifiche tipologie di crediti NPE garantisce ad AMCO un’elevata flessibilità operativa

AMCO ha portato a termine una procedura competitiva per l’assegnazione in outsourcing della gestione di specifiche tipologie di crediti NPE, a valle dell’acquisizione del portafoglio MPS.




La procedura competitiva è stata avviata nel mese di ottobre 2020 e ha coinvolto complessivamente circa 40 servicer. Le offerte dei servicer sono state valutate sulla base di criteri di selezione ben definiti tenendo in considerazione il livello di specializzazione nella gestione dei crediti, le competenze operative, i livelli di performance e il track record.

Ad esito della procedura AMCO ha assegnato ad 11 servicer la gestione in outsourcing di €3,3 mld di NPE, relativi a circa 72.000 debitori: AT S.p.A., Banca Ifis, Cerved Credit Management S.p.A., Covisian Credit Management S.p.A. (già CSS), Credito Fondiario S.p.A., CRIBIS Credit Management, Fire SpA, FININT REVALUE SPA (Gruppo Finanziaria Internazionale), Gruppo doValue (doValue S.p.A. e Italfondiario S.p.A.), Intrum Italy, Sistemia S.p.A..

Aumentano così da 7 a 12 i servicer che gestiscono specifiche tipologie di crediti NPE in outsourcing per conto di AMCO.




CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp