di:  

Credito documentario: cos'è ed a cosa serve?

Credito documentario: cos’è e a cosa serve?

Il credito documentario, nel commercio internazionale, è un accordo in cui una banca di un paese importatore di merci si impegna a pagare le merci esportate quando riceve i documenti che attestano l’invio delle merci. Si tratta quindi di uno strumento di pagamento e di elaborazione collaudato e frequentemente utilizzato nelle transazioni transfrontaliere.

Le caratteristiche del credito documentario

  • Collaudato e affidabile in tutto il mondo. Uno strumento di pagamento standard e sicuro che può essere utilizzato anche per il credito a breve termine.
  • Sicurezza. Sicurezza del pagamento per il venditore e sicurezza della consegna per l’acquirente.
  • Vari tipi di credito documentario. Il tipo di credito dipende dal Paese di esportazione e importazione, dal rapporto commerciale e dalla tolleranza al rischio.

Quale credito documentario è adatto a voi?

  • Esportazioni. Il credito documentario vi protegge, in quanto esportatori, dal consegnare la merce senza essere pagati. La banca dell’importatore è obbligata a effettuare il pagamento quando presentate i documenti di consegna concordati.
  • Importazione. L’importatore ottiene la sicurezza di fornitura desiderata, in quanto il partner commerciale riceve il denaro dovuto solo dopo aver dimostrato che la merce è stata spedita presentando i documenti indicati nel credito documentario.
  • Nel commercio di transito. Nelle transazioni di transito sono coinvolte almeno tre parti. Il fornitore, l’intermediario e l’acquirente hanno esigenze diverse in termini di sicurezza e liquidità. Tali esigenze possono essere soddisfatte, se necessario, con speciali crediti documentari.

Credito a vista non confermato

Il credito documentario è sia un mezzo di pagamento flessibile mezzo di pagamento flessibile e uno strumento di finanziamento a breve termine.

Il credito documentario è una promessa irrevocabile di pagamento da parte di una banca. La banca promette al venditore di beni o servizi di pagare un certo importo se presenta documenti conformi entro un determinato periodo.

Questo è uno dei tipi di credito documentario più comunemente utilizzati.

I crediti documentari assumono forme diverse a seconda della garanzia desiderata e della modalità di pagamento.

Criteri di sicurezza: non confermati. Per quanto riguarda il beneficiario – cioè il venditore – la banca dell’acquirente è responsabile solo del pagamento; la banca consulente del venditore non si assume alcuna responsabilità di pagamento.

Termini di pagamento: a vista. Il pagamento deve essere effettuato “a vista”, ossia immediatamente dopo la presentazione dei documenti pertinenti.

Di solito le parti coinvolte in un credito documentario a vista non confermato sono quattro:

  1. Venditore/esportatore. Ha un obbligo di prestazione e, in quanto beneficiario del credito documentario a vista non confermato, riceve la garanzia di pagamento desiderata.
  2. Acquirente/Importatore. Ha l’obbligo di pagare e ordina il credito a vista non confermato per ottenere la garanzia di consegna desiderata.
  3. Banca dell’acquirente. È la banca di apertura e si impegna a effettuare il pagamento immediato se i documenti specificati nel credito sono corretti e completi al momento della presentazione.
  4. Banca del venditore. In quanto banca consulente, non è responsabile del pagamento. Si limita a verifica che i documenti presentati siano conformi alle condizioni.

Credito a vista confermato

Il credito documentario a vista confermato offre una maggiore sicurezza di pagamento rispetto al credito documentario a vista non confermato.

I crediti documentari assumono forme diverse a seconda della sicurezza desiderata e della modalità di pagamento.

Criteri di sicurezza: confermato. Entrambe le banche che partecipano al credito documentario accettano responsabilità di pagamento nei confronti del venditore.

Termini di pagamento: a vista. Il pagamento deve essere effettuato “a vista”, ossia immediatamente dopo la presentazione dei documenti pertinenti.

Di solito le parti coinvolte in questo tipo di credito a vista confermato sono le stesse di quello non documentato.

Credito a vista trasferibile e confermato

Nel caso più semplice, questo tipo di credito trasferibile coinvolge un fornitore, un intermediario e un acquirente. Per la sicurezza degli affari tra l’acquirente e l’intermediario, viene aperto un credito documentario confermato pagabile all’intermediario, con l’annotazione “trasferibile”.

L’intermediario può utilizzare questo credito di base per garantire i propri affari con il fornitore. A tal fine, lo trasferisce come pagamento al fornitore. Non sono richiesti limiti di credito aggiuntivi.

Criterio d’uso: trasferibile. Questo tipo di credito documentario può essere trasferito normalmente una sola volta. Per le consegne parziali, parti del credito documentario possono essere trasferite a più fornitori.

Criterio di sicurezza: confermato. Due banche indicate sul credito assumono un obbligo di pagamento.

Condizioni di pagamento: a vista. Il pagamento deve essere effettuato “a vista”, cioè immediatamente dopo la presentazione dei documenti pertinenti.

Le parti coinvolte in una transazione di credito documentario trasferibile sono normalmente sei:

  1. Intermediario. In qualità di intermediario, acquista le merci da esportare dal fornitore e le vende all’acquirente per proprio conto. Vuole una garanzia di pagamento dall’acquirente e una garanzia di consegna dal fornitore. È il primo beneficiario del credito trasferibile e confermato e il mandante del trasferimento.
  2. Acquirente. Ordina il credito di base a beneficio dell’intermediario; riceve quindi la garanzia di consegna dall’intermediario.
  3. Fornitore. Con il trasferimento del credito di base a suo nome, si assicura il pagamento a cui ha diritto dall’intermediario.
  4. Banca dell’acquirente. Emette il credito di base e una promessa di pagamento.
  5. Banca dell’intermediario. In qualità di banca che conferma il credito di base, è responsabile nei confronti dell’intermediario e in quanto nei confronti dell’intermediario e come banca cedente nei confronti del fornitore.
  6. Banca del fornitore. Esamina e consiglia il credito trasferito.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

    La tua email *

    Numero di cellulare

    Nome *

    Cognome *

    Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto

    *

    Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto