di:  

Banca Valsabbina sottoscrive 300 mila euro del primo charity bond di i-RFK

Il collocamento, avvenuto tramite il portale italiano italiano di crowdfunding CrowdFundMe, si è chiuso con una raccolta complessiva di 530 mila euro

Innovative-RFK (i-RFK), holding italiana che investe in startup e pmi innovative, ha complessivamente raccolto 530 mila euro da investitori istituzionali, di cui 300 mila euro da Banca Valsabbina e il restante da risparmiatori con patrimonio superiore ai 250 mila euro. La raccolta è avvenuta tramite un charity bond collocato dal portale italiano di crowdfunding quotato all’Aim Italia CrowdFundMe e poi quotato su ExtraMot Pro3.




Nel dettaglio, il minibond di i-RFK presenta un rendimento annuo del 4%, una durata pari a 60 mesi e un piano di rimborso bullet con cedola semestrale posticipata. Inoltre, l’obbligazione è improntata anche alla solidarietà: una parte delle risorse (una quota annuale equivalente al 2% dell’investimento) sarà devoluta a un ente benefico sotto la supervisione del Lions Club International – Milano Bramante Cinque Giornate. Il minibond di i-RFK ha ricevuto un giudizio pari a B1 (medio-alto) dalla rating agency Modefinance. Si tratta di un’emissione senior unsecured per cui CrowdFundMe ha svolto il ruolo di collocatore per la raccolta dell’investimento. Per gestire l’operazione, la piattaforma di crowdinvesting è stata affiancata da player di primario standing: Joanna Gualano (Legal Director di RedFish Group) come advisor legale e Banca Finint come paying agent.

La sostenibilità del minibond sarà basata su tre linee di ricavo principali: guadagni derivanti dall’attività di consulenza, dividendi attesi dalle partecipate, disinvestimenti dall’attuale portafoglio. I fondi raccolti con il minibond saranno utilizzati per sostenere il piano di investimenti di i-RFK, in affiancamento alla liquidità dell’azienda e altre attività di finanziamento. In particolare, il gruppo prevede per l’anno in corso e il prossimo la sottoscrizione di partecipazioni in aumento di capitale per 4,2 milioni di euro. Innovative-RFK ha già individuato 5 società ad alto potenziale attive in settori che stanno registrando importanti tassi di crescita: Healthcare Tech, Cyber Security, Teleaudiologia, Gaming, Artificial Intelligence.

Ricordiamo che nel 2020 i-RFK tramite un altro bond collocato prima tramite CrowdFundMe e poi tramite ExtraMot Pro3 aveva raccolto 1,29 milioni di euro su un target massimo di 5 milioni, non solo da investitori istituzionali ma coinvolgendo per la prima volta anche gli investitori retail che presentano i requisiti di legge (con patrimoni superiori ai 250 mila euro). Tra gli investitori istituzionali del minibond figurava ancora Banca Valsabbina. In totale, i sottoscrittori di quella prima operazione mista retail-istituzionale erano stati 35. L’offerta sul portale CrowdFundMe era stata lanciata nel luglio 2020.

Innovative-RFK si è quotata su Euronext Paris finanziata con una campagna di equity crowdfunding su CrowdFundMe. La holding industriale è stata fondata nel 2017 da Paolo Pescetto, Massimo Laccisaglia e Andrea Rossotti, professionisti con un solido background in operazioni di finanza straordinaria e strategia di impresa. In particolare, i-RFK nasce dall’esperienza di Red-Fish Kapital, che opera da diversi anni nel campo degli investimenti in private equity, anche nella forma del club deal, al fianco di investitori privati e istituzionali e della società di consulenza Arkios Italy. A oggi, i-RFK ha investito 8,6 milioni di euro in 7 partecipate (tra cui Keisdata; Easy4Cloud; Websolute; Inventis; Microcredito di Impresa, il cui ebitda aggregato è di 3,4 milioni. Dal punto di vista finanziario, nel 2019 i-RFK ha registrato un valore della produzione aggregato pari a 32 milioni di euro e un ebitda aggregato pari a 3,4 milioni. Il gruppo, inoltre, stima che la linea di ricavi crescerà per tutta la durata del piano (2020-2025) a un CAGR del 17%. A livello di spese, i-RFK non sostiene costi fissi e prevede di mantenere una marginalità dell’ebitda più che positiva.




CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp