di:  

elena goitini

Elena Goitini nominata AD di BNL. È la prima donna alla guida di una grande banca italiana

Andrea Munari, attuale Amministratore Delegato, viene nominato Presidente. Abete Presidente dal 1998 lascia l’incarico per dedicarsi alla presidenza della Luiss Business School

La BNL, del gruppo francese BNP Paribas, sarà la prima grande banca italiana ad avere una donna come amministratore delegato. A ricoprire l’incarico sarà Elena Patrizia Goitini, classe 1969, milanese, laureata in Economia alla Bocconi nel 1994 ed entrata in BNL nel 2019 come responsabile della Divisione Private Banking e Wealth Management.




Dopo la laurea ha arricchito il suo background accademico con Diplomi di Management presso INSEAD Parigi, IMD Losanna e SDA Bocconi. È coach certificato a livello internazionale (ICF) e diplomata alla Scuola Holden di Torino, la scuola di scrittura fondata da Alessandro Baricco.

Inizia la sua carriera in PWC nel 1993, per poi passare nel Gruppo Unicredit dove ricopre diversi incarichi in Italia e all’estero, lavora infatti in Germania, Austria, Turchia e Polonia.

Nel 2005 assume la Responsabilità di Head of CEE Retail & Private Banking. Rientra in Italia nel 2013 dove assume posizioni executive all’interno della banca commerciale prima a Bologna e poi nel 2016 a Napoli in qualità di Direttore Regionale Sud Italia.

Thierry Laborde, Vice Direttore Generale del Gruppo BNP Paribas e responsabile dei “Domestic Markets” ha manifestato grande soddisfazione: “Sono molto orgoglioso che BNL sarà guidata da una donna con ampia e consolidata esperienza nei mestieri della banca, maturata in contesti internazionali e in grandi gruppi. Sono molto fiducioso nella sua capacità di portare avanti il pieno successo della BNL con tutta la sua ottima ed apprezzata squadra. Per il Gruppo BNP Paribas la parità di genere e l’inclusione sono valori ben radicati da realizzare quotidianamente con azioni concrete. Sono sicuro che Andrea Munari ed Elena Patrizia Goitini sapranno gestire al meglio le nuove sfide che stanno profondamente cambiando il modo di fare banca”.

Andrea Munari, alla guida di BNL dal 2015, è stato infatti designato come Presidente di BNL in sostituzione di Luigi Abete (Presidente dal 1998) che aveva già comunicato la volontà di lasciare l’incarico per dedicarsi alla presidenza della Luiss Business School nonché a nuovi impegni e iniziative.

Jean-Laurent Bonnafé, CEO del Gruppo BNP Paribas ha commento: “Ringrazio Luigi Abete ed Andrea Munari per il significativo contributo dato negli anni tanto in BNL quanto nel Gruppo. Luigi Abete è stato fondamentale, sin dall’inizio, per realizzare l’integrazione di BNL in BNP Paribas e proiettare la Banca nel contesto internazionale del Gruppo, mantenendo l’identità storica di BNL e facendola diventare parte integrante del DNA di BNP Paribas. Legato a lui da stima e sincera amicizia, lo ringrazio sin d’ora per l’ulteriore contributo che darà al Gruppo anche come Presidente della Fondazione BNL”.

“Andrea Munari – continua Jean-Laurent Bonnafé – ha svolto un eccellente lavoro per riposizionare BNL sugli standard del Gruppo e realizzato maggiori sinergie e più forte integrazione tra i business delle società attive in Italia. Mi felicito con lui per il nuovo e prestigioso incarico dove continuerà a fornire preziosi contributi per consolidare la leadership del Gruppo BNP Paribas”. Le nuove nomine saranno operative dal mese di aprile.




CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp