il magazine dedicato al mondo del credito

di:  

Test gratuito fino a fine anno per la piattaforma per tokenizzare i crediti di WizKey

La piattaforma Define, nata nel 2019, permette a banche e imprese di valorizzare asset illiquidi come i crediti, trasformandoli in token sicuri, trasparenti e liquidi

Durerà fino a fine 2020 la prova gratuita di Define, la piattaforma basata su blockchain pubblica di Ethereum per tokenizzare asset e crediti (deteriorati e non) ideata dalla startup italiana WizKey. La tokenizzazione di un asset converte i diritti su un asset in un token digitale mediante la DLT (Distributed Ledger Technology), in particolare la blockchain. Quest’ultima garantisce maggiore trasparenza, tracciabilirà, sicurezza, efficienza, rapidità e riduzione dei costi legati all’operazione.

“WizKey è già operativa sul mercato e per aiutare banche ed operatori, in questo particolare momento senza precedenti, abbiamo deciso di concedere fino a fine anno l’utilizzo gratuito della nostra piattaforma in test. Siamo ben lieti di poter accompagnare chi vorrà sceglierci, in questo percorso di innovazione tanto necessario quanto indispensabile per affrontare al meglio il 2021 e gli anni a venire”, ha spiegato il ceo di WizKey, Marco Pagani.

Define, lanciata nel 2019, permette a banche e imprese di valorizzare asset illiquidi come i crediti, trasformandoli in token sicuri, trasparenti e liquidi. L’infrastruttura di Wizkey consente una digitalizzazione completa dell’asset che, grazie al processo di tokenizzazione, acquista una dimensione concreta sulla blockchain. Il prodotto è stato già testato su alcune banche. Define garantisce la trasparenza e la sicurezza dell’operazione, la privacy-by-design e preserva un’alta riservatezza nelle transazioni: grazie a essa, tutto è trasparente, ma nulla è visibile. Il trasferimento del credito avviene con elevata trasparenza: i processi di back office sono automatizzati e parallelamente sono eliminati i rischi relativi al trasferimento dell’asset, tra cui l’incertezza sulla titolarità del credito. Define consente inoltre di gestire i portafogli, soprattutto di Npl, in modo granulare e dettagliato  e di accedere facilmente al mercato globale. La blockchain rappresenta il mercato digitale e globale al cui interno circolano i token: asset e crediti tokenizzati sono quindi immediatamente spendibili su questo mercato L’utilizzo di Define inoltre non comporta alcun cambio dei sistemi gestionali in uso.

“Si tratta di un mercato molto interessante, dove le operazioni manuali di ricerca documentale portano via molto tempo e rappresentano spesso un problema in fase di  negoziazione dei portafogli. Qui la tecnologia blockchain può portare interessanti benefici in termini di efficienza operativa ed economica. E’ per questo che abbiamo voluto concentrare i nostri sforzi per creare una piattaforma dinamica semplice e altamente intuitiva che permette un notevole risparmio di tempo e di denaro”, ha dichiarato il ceo di WizKey.

La startup è stata fondata nel 2018 a Milano da Pagani e dal presidente Roberto Ghio, entrambi con esperienza nel campo delle operazioni di finanza strutturata,  insieme a un team di 11 professionisti, con background culturali eterogenei e provenienti dal settore dell’IT, legale e finanziario. La mission di WizKey consiste nella creazione e nello sviluppo del mercato secondario del credito, globale e digitale, individuando nuove opportunità di investimento per gli operatori finanziari. La startup fa parte del Testing and Certification Working Group di Enterprise Ethereum Alliance (EEA), una organizzazione che punta a sviluppare specifiche per l’open blockchain che guidino l’armonizzazione e l’interoperabilità per imprese e consumatori di tutto il mondo. Dello stesso gruppo di lavoro fanno parte soggetti del calibro di Intel, Quorum (la piattaforma blockchain sviluppata da JPMorgan), ConSenSys (una fabbrica di startup newyorkese che ha comprato Quorum e nella quale ha reinvestito JPMorgan), Microsoft e Standard Chartered Bank. Ricordiamo che EEA nel gennaio scorso ha stretto una partnership con Whiteblock Inc., una delle prime società di sviluppo e test blockchain al mondo e membro dell’EEA, per fornire un ambiente di test per i membri dell’EEA.




CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp